RENATO BALESTRA

L'INIZIO



Nato a Trieste, Renato Balestra proviene da una famiglia di architetti e ingegneri e dopo un'infanzia immersa nell'ambiente culturale mitteleuropeo della zona, anche lui ha iniziato a studiare per la laurea in ingegneria civile. Tuttavia, fin dai primi giorni della sua giovinezza, ha dedicato gran parte del suo tempo ad attività artistiche, sia pittoriche che musicali, e ha dedicato diverse ore al giorno allo studio del pianoforte.


Solo nell'ultimo anno dei suoi studi di ingegneria, però, si dedicò alla moda, creando un disegno in risposta a una scommessa fatta tra amici. A sua insaputa, il risultato fu inviato a Milano e, con sua grande sorpresa, fu invitato a partecipare alla creazione di una collezione di alta moda.

ROMA

È giusto dire che la moda ha scelto Renato Balestra, piuttosto che Renato Balestra a scegliere la moda.
Il trasferimento da Milano a Roma è stato rapido. Ha iniziato a collaborare con le più importanti case di moda di Roma, come Sorelle Fontana e Shuberth, e ha lavorato anche per il cinema.

Renato Balestra aprì il suo primo Atelien romano in via Gregoriana.
Ma pochi anni dopo, in via Sistina, diventerà il simbolo della Maison dove lo stilista inizierà la sua ascesa alla fama internazionale e dove riceverà le donne più eleganti del mondo.
Nel corso della sua carriera, Renato Balestra è stato invitato a presentare le sue Collezioni in tutto il mondo, con un enorme successo internazionale. E' stato anche premiato con prestigiosi riconoscimenti per il suo talento.


Tra i suoi clienti privati ci sono nomi prestigiosi provenienti da tutto il mondo. Renato Balestra ha disegnato abiti per l'imperatrice Farah Diba, la regina di Thailandia, Sirikit e sua figlia la principessa Choulabhorn. Per la principessa Noor Hamzah di Giordania Renato Balestra ha realizzato i suoi due abiti da sposa.
Tale era la loro amicizia con la First Lady delle Filippine, Imelda Marcos, che chiese a Balestra di fare l'abito della figlia minore Irene quando sposò Greggy Araneta nel 1982.
Oltre alle principesse dell'Arabia Saudita, celebrità di spicco del jet-set internazionale, senza dimenticare, naturalmente, le attrici famose.
Da Oriente a Occidente, le creazioni di Renato Balestra incantano e sanno adattarsi alle culture e ai gusti dei luoghi in cui vengono indossate, mantenendo sempre l'alta qualità della sartoria italiana.

LAVORI

Renato Balestra ha disegnato i costumi per varie opere teatrali.
Nel 1988 ha realizzato i costumi per la Cenerentola di Rossini per il Teatro dell'Opera di Belgrado e nel 1999 quelli per il Cavaliere della Rosa di Strauss in occasione della stagione lirica d'apertura del Teatro Verdi di Trieste.
Il tour mondiale del musical "Cenerentola", prodotto dalla Broadway Asia Entertainment, è iniziato nel 2009 e tutti i costumi sono stati disegnati da Renato Balestra. Il musical toccherà le principali città dell'Asia fino ad arrivare in America nel 2011.
Sia per "Il Cavaliere della Rosa" che per il Musical "Cindarella", il successo è stato così grande che le rappresentazioni sono state prolungate per due anni consecutivi.

Italiano
Italiano